Archivi tag: sogni

Chi sono e di cosa mi occupo

Sono curiosa e appassionata, quando mi trovo davanti argomenti da studiare o approfondire, nuove sfide mi lancio alla velocità della luce e non mi faccio fermare da niente e da nessuno per raggiungere quello che desidero. Adoro viaggiare, venere a contatto con usi e costumi, punti di vista svariati e molteplici e trovo che questa sia un’esperienza di crescita unica e arricchente. La mia passione è l’arte, sperimentare tutte le tecniche di comunicazione del proprio mondo interiore, ogni forma di espressione mi affascina enormemente e mi da l’energia e la carica in ogni momento della vita. MI piace vivere esperienze artistiche con gli altri perché credo profondamente che questo possa concretamente aiutare le relazioni e migliorare la qualità di vita di ognuno.

Ho un debole per le librerie e i negozi di Belle Arti: mamma mia lì davvero impazzisco e rischio di comprare tutto. L’odore dei colori è qualcosa di straordinario, ricordo ancora con grande piacere l’odore dell’astuccio alle elementari, con le matite colorate e l’odore delle pagine dei libri nuovi.

Con i miei figli mi piace condividere gli interessi, ascoltare i loro racconti che ogni giorno mi ispirano per nuovi progetti, e mi piace tanto divertirmi insieme a loro: adesso sono appassionati di Minecraft e ci siamo costruiti un mondo tutto nostro.

Il mio tratto distintivo è il sorriso, mi piace sorridere anche nei momenti difficili, stare con le persone e avere tanti amici. Amo prendermi cura degli altri e ascoltare. Io mi rappresento con l’immagine di un cuore che parla della mia sensibilità, che si apre e diventa le orecchie di una scimmietta curiosa che ascolta, ascolta, ascolta…

La mia formazione (non si conclude mai!)…

Sono diplomata in Arredamento e tecniche ceramiche all’Istituto Statale d’Arte di Sesto Fiorentino, ho frequentato l’Accademia di Belle Arti di Firenze e sono laureata in Storia e Tutela dei Beni Artistici presso l’Università di Firenze. Sono Arteterapeuta qualificata presso C.R.E.T.E. di Firenze, Centro Ricerche Europeo Terapia Espressiva e socia Apiart, Associazione Professionale Italiana Arteterapeuti, tessera n.552. Dal 2018 , come Arteterapeuta progetto e conduco, insieme alla mia collega Claudia Masolini, il Laboratorio di Attività Espressive della Fondazione per le Arti Contemporanee Luigi Pecci, in collaborazione con i Servizi di Salute Mentale dell’ASL di Prato.

Dal 2013 sono fondatrice e Vicepresidente della Cooperativa Keras, Diffusione Didattica Servizi che si occupa principalmente di didattica e inclusione nel Musei e nelle scuole del territorio Toscano. Progetto e lavoro da anni con persone con disabilità, disturbi dell’apprendimento e dello spettro autistico, persone con Demenza e Alzheimer e loro carer. Dal 2017 sono Arteterapeuta presso il Caffè Alzheimer di LibriLIberi di Firenze. Mediatrice culturale presso musei e istituzioni culturali del territorio toscano, lavoro all’interno della rete di Prato Musei. Progetto e realizzo percorsi didattici esperenziali per ogni pubblico: dai bambini 0-3 anni ad adolescenti e adulti, aziende e famiglie. Progetto e realizzo supporti didattici tattili per il pubblico di non vedenti e ipovedenti e sono una della fondatrici del progetto “In corso d’opera”, per persone con Alzheimer e chi se ne prende cura, in collaborazione con la Fondazione per le Arti Contemporanee Luigi Pecci, il Museo del Tessuto, il Museo di Scienze Planetarie.

Artista, insieme al padre, che ha una bottega a Firenze, amo sperimentare linguaggi e modalità di comunicazione, dalla tradizionale pittura ad olio, acquerello, fino a tecniche teatrali e performative. Pratico Mindfulness e l’antica e meditativa tecnica giapponese degli inchiostri fluttuanti, il Suminagashi.

Negli ultimi anni sono particolarmente dedicata allo sviluppo di tecniche di comunicazione alternative e di linguaggio non verbale. Studio la Lis, lingua dei segni italiana, presso Listube. Mi formo e aggiorno continuamente seguendo corsi di formazione, Teatroterapia, Danza Movimento Terapia e Psicodimanica presso Associazione Art Therapy Italiana, corsi specifici per l’accessibilità e la comunicazione alternativa.

Master di secondo livello in Sviluppo dell’Intelligenza Emotiva e crescita personale presso ©Emotiva_Mente Intelligenti.

Se mi dovessi rappresentare mi rappresenterei:

Sono sensibile e affettuosa, il cuore mi batte sempre di tante emozioni intense quindi un grande cuore e se apri, dentro c’è….

una scimmietta curiosa con gli occhi pieni di colore perché ama l’arte e la bocca un po’ tremante perché nasconde timidezza anche se non può fare a meno di giocare e stare con gli altri…

Tra primi passi e sogni

28 settembre 2015

Gabriele compie i suoi primi passi. Da un momento all’altro, giovedì scorso, il 24, ha deciso di lasciare la mano e di andare da solo verso la sua voglia di libertà e indipendenza. Alla fine di luglio ha smesso di nutrirsi al mio seno e oggi quasi non cerca più per tranquillizzarsi il contatto con esso. Così resterà nei miei ricordi il suo “ravanare” nella scollatura.

Cosimo è diventato quasi un ragazzino, gli piacciono le storie e ogni sera leggiamo un libro e ci coccoliamo sul divano. Qualche volta mi racconta i suoi sogni che si fanno via via sempre più articolati e complessi. Ieri l’altro notte mi ha detto che ha fatto un sogno “terrificante”. Subito ho pensato: “ecco l’occasione di sapere cosa sogna un bambino a quell’età, certo Gabriele non li può raccontare”. Mi ha detto che eravamo sott’acqua, io, lui, il babbo e c’era anche il fratellino, legato al suo passeggino. Sopra di noi c’era uno strato spesso di ghiaccio e non potevamo uscire. Non c’era il sole ma la luna, era notte, così il calore del sole non poteva sciogliere il ghiaccio e farci uscire.

Poi mi ha detto che il sogno si è interrotto, ma lui ha continuato a raccontare, quello che avrebbe voluto succedesse dopo. Il babbo, con un pugno forte forte, ha spaccato lo strato di ghiaccio e siamo usciti. Mi ha detto. “però questo pezzo me lo sono inventato!”.

serpente

Serpente velenoso colorato da Cosimo, 5 anni a ottobre durante un’attività alla Monash University di Prato. Ha sorpreso tutti da quanto è preciso. In basso a sinistra ha fatto anche la sua firma come un vero artista.

Al prossimo sogno…Buonanotte.